Circolo del Cinema

Al Circolo del Cinema con ESU

ANNO ACCADEMICO 2020 2021

Lo streaming migliore a soli 30 Euro

A tutti gli studenti regolarmente iscritti dell’Università degli Studi di Verona, dell’Accademia di Belle Arti e del Conservatorio di Verona in possesso della tessera ESU ESU di Verona e il Circolo del Cinema riservano anche quest’anno l’offerta Carnet ESU, con cui poter partecipare a tutte le proiezioni in streaming e gli eventi organizzati dall’associazione culturale ad aprile e maggio 2021, oltre a tutti gli eventi e le iniziative dell’estate: film, festival, rassegne cinematografiche e molto altro ancora.

Il Circolo del Cinema è un’associazione culturale cinematografica unica nel suo genere: nasce nel 1947, quando la voglia di ricostruirsi un’identità e una cultura a Verona, anche attraverso il grande schermo, era fortissima. Dall’anno della sua fondazione, l’associazione ha continuato la sua attività di diffusione della cultura cinematografica a Verona, privilegiando gli sguardi d’autore e il panorama indipendente.

Ottenere il CARNET ESU è semplicissimo: all’indirizzo https://circolodelcinema.it/come-associarsi/ è possibile iscriversi ed effettuare la procedura di pagamento online. Sarà necessario compilare un’autocertificazione che attesti l’iscrizione e il possesso della tessera ESU.

Tutti gli studenti che usufruiranno del CARNET ESU riceveranno la rivista del Circolo del Cinema, Filmese – Schermi d’autore, in formato cartaceo e digitale. Ogni studente che si iscriverà riceverà in regalo una stampa fine art illustrata dall’artista Edoardo Marconi, che quest’anno ha collaborato con il Circolo creando un’illustrazione originale dedicata alla stagione 2021. E per tutti i beneficiari del CARNET ESU ci sarà un’ulteriore sorpresa a giugno: tre mesi di abbonamento gratuito alla piattaforma MUBI.

Le proiezioni proposte dal Circolo sono in lingua originale e spesso promosse in collaborazione con alcuni fra i più importanti festival cinematografici italiani: la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il Bergamo Film Meeting, il Trieste Film Festival, il Torino Film Festival. Con la tessera Carnet ESU potrai accreditarti alle tante manifestazioni che ogni anno si svolgono in Italia e all’estero. Potrai candidarti per partecipare alla giuria del Premio Circolo del Cinema, che anche quest’anno viene assegnato al film più innovativo della Settimana Internazionale della Critica, durante la Mostra del Cinema di Venezia, che si terrà dall’1 all’11 settembre 2021.

Appena sarà possibile, in linea con le normative legate all’emergenza sanitaria, renderemo accessibili le proiezioni al Cinema Kappadue e anche la nostra sede: siamo in Piazza Santo Spirito, 13B. Al Circolo troverai una ricca biblioteca di cinema, un’emeroteca comprendente tutte le più importanti riviste italiane e internazionali dagli anni Cinquanta ad oggi e un ricco archivio cartaceo e fotografico contenente ulteriore materiale sulla storia del cinema, dai cataloghi dei festival alle enciclopedie del cinema. Il Circolo ha anche una ricca videoteca, oltre 1000 Dvd disponibili al prestito.

 

ANNO ACCADEMICO 2019 2020

ARRUGAS

In un periodo di emergenza sanitaria, costretti tra le mura di casa abbiamo riscoperto il valore e il piacere di una visione domestica, che ci piacerebbe portare ad una dimensione collettiva. Per questo l’associazione culturale veronese “Circolo del Cinema” che dal 1947 porta buon cinema a Verona e l’ESU hanno deciso di concretizzare la propria collaborazione proponendo una visione on demand per gli studenti delle residenze universitarie dell’ESU di Verona. Il film proposto, distribuito da EXITmedia, è la trasposizione animata dello splendido graphic novel di Paco Roca, Rughe.

Il protagonista, Emilio, a cui da poco è stato diagnosticato l’Alzheimer, viene portato in una casa di cura dal figlio e dalla nuora, a cui non è possibile occuparsi del genitore. Lui, che era direttore di banca, non si rassegna ad una vita rinchiusa, ma si ritrova, solo, in un ambiente nuovo proprio nel momento in cui il tempo e la memoria cominciano a perdere sfumature e confini. Il passato e il presente si fondono insieme mentre il protagonista inizia ad ambientarsi nella sua nuova casa. Lì conosce Miguel, con cui stringe una forte amicizia: lui è cinico ma non rassegnato, ed entrambi impareranno qualcosa l’uno dall’altro. L’opera di Ferreras, premiata come miglior film d’animazione e per la miglior sceneggiatura non originale ai Goya 2012, presenta con grazia e lucidità uno sguardo senza sconti sulla terza età, con realismo ma allo stesso tempo con fantasiosa lievità, che parla a tutte le generazioni componendo un ritratto fervido e commovente.

Il film sarà disponibile nel link qui sotto riportato dal 4 al 7 giugno compresi.
Gli studenti delle residenze ESU hanno ricevuto una mail con il link di iscrizione.

Trailer – https://www.youtube.com/watch?v=XArTlSt8Qmo

LINK ALLA VISIONE DEL FILM (usare la password fornita via email agli iscritti)

 

DUE FILM IN STREAMING GRATUITO

Circolo del Cinema ed ESU proseguono la loro collaborazione offrendo a tutti gli studenti iscritti all’Università degli Studi di Verona, all’Accademia di Belle Arti e al Conservatorio di Musica e in possesso della tessera ESU due nuovi film in streaming gratuito, a cui poter accedere direttamente sul sito dell’ESU.

THE RIDER

Dal 9 al 16 ottobre sarà disponibile il film The Rider (2017) di ‎Chloé Zhao, versione in italiano. La giovane regista è stata premiata quest’anno con il Leone d’Oro alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per il film Nomadland (2020) interpretato da Frances McDormand.

Dopo un tragico incidente a cavallo, il giovane cowboy Brady (Brady Jandreau) vede i suoi sogni sfumare: scopre infatti che non potrà più gareggiare. Tornato a casa nella riserva indiana di Pine Ridge, South Dakota, Brady lotta per superare il trauma dell’incidente, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Nonostante il momento difficile, il ragazzo non può pensare solo a se stesso, deve infatti badare alla sorella Lilly che, affetta dalla sindrome di Asperger, non può contare sulle attenzioni del padre Wayne. L’uomo, dipendente dal gioco d’azzardo, arriverà addirittura a vendere il cavallo preferito di Brady per saldare i suoi debiti. Frustrato e oppresso dal senso di inadeguatezza, Brady si allontana dal mondo e dagli amici del rodeo e inizia a spendere la maggior parte del suo tempo con l’amico Lane (Lane Scott) anch’egli in riabilitazione intensiva dopo un incidente. La lontananza dai cavalli diventa però insopportabile e Brady torna così ad allenarsi. Ma dovrà prendere una decisione: dedicarsi alla guarigione con l’aiuto della sua famiglia e dei suoi amici, o rischiare tutto per mantenere l’unico senso di sé che abbia mai conosciuto.

Link al trailer del film

LINK VIMEO (usare la password fornita via email agli iscritti)

 

THE BLACK POWER MIXTAPE

Dal 16 al 23 ottobre sarà disponibile il documentario The Black Power Mixtape 1967-1975 (2011) di Göran Hugo Olsson, in versione originale con sottotitoli in italiano. Il documentario – che racconta sette anni di storia e lotte del Black Power Movement attraverso i suoi protagonisti, da Angela Davies a Stokely Carmichael, a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta – è stato presentato alla Berlinale nel 2011 e premiato con l’Audience Award al Sundance Film Festival 2011.

Con The Black Power Mixtape, Olsson firma un documentario prezioso che raccoglie immagini, volti e suoni di un mondo e di un modo di leggerlo ormai lontani. Da quegli anni, da quelle lotte, da quelle speranze, sono passati trent’anni durante i quali il mondo è stato stravolto da assetti politici che allora questi movimenti non avevano immaginato. Olsson riesce a restituire un quadro complesso del movimento Black Power attraverso un montaggio intelligente che alterna immagini dei personaggi storici, delle loro interviste e delle loro conferenze, a quelle di persone comuni, dei ragazzi dei sobborghi delle grandi città. Le immagini sono commentate da voci fuori campo di professori e attivisti politici come Erika Badu, Talib Kweli, Harry Belafonte, Angela Davis e molti altri, ma anche da un’accattivante colonna sonora scritta da Ahmir Questlove Thompson e da Om’Mas Keith, membro del gruppo hip hop Sa-Ra.

Link al trailer del film

LINK VIMEO (usare la password fornita via email agli iscritti)